Senza categoria

SI ACCENDE LA COMPETIZIONE ELETTORALE A SANTA MARIA C.V., LA BATTAGLIA POLITICA RISCHIA DI TRASFERIRSI IN PROCURA

Pesano come un macigno le parole dell’avvocato Raffaele Aveta, che si intrecciano alle gravi accuse già lanciate all’amministrazione Mirra dalla collega Emilia Borgia, che nel frattempo ha pure rinunciato alla fascia tricolore. Il sindaco Mirra, in riferimento alle dichiarazioni rese da quest’ultima, ha rispedito le accuse al mittente, invitando la professionista a recarsi in Procura e non a denunciare solamente su Facebook eventuali ipotesi di reato. Aveta ha precisato che, in realtà, già in data 11 giugno aveva scritto “al Prefetto in merito alla situazione politica cittadina. Tale nota è rimasta riservata fino alle dichiarazioni dell’Avv. Emilia Borgia, proprio per non creare allarmismo tra i cittadini”. “Le affermazioni della collega Borgia sulla competizione truccata e sui metodi con cui verrebbe gestito il potere in città – ha aggiunto il candidato sindaco – hanno indotto ad informare la cittadinanza sull’esposto dell’11 giugno scorso. Quanto dichiarato dalla stessa Borgia impone un’integrazione all’esposto, già formulato al Prefetto, e un’informativa alla Procura. Il Sindaco Mirra non ci sfidi sul piano del ricorso alla Procura della Repubblica in quanto sa bene che in questi anni, grazie alla sua indifferenza per le problematiche cittadine, in particolare per quelle ambientali, deteniamo il record di denunce presentate in merito all’impianto di trattamento rifiuti (STIR), allo sforamento delle PM10, fino ad arrivare alla piaga dei roghi tossici e agli incendi dolosi. La Procura sarà debitamente informata di quanto accade in città, non solo in questa fase ma anche successivamente”.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*