POLITICA

CAPUA. IL TESTO DELLA MOZIONE DI SFIDUCIA NOTIFICATA AL SINDACO, CON I RELATIVI FIRMATARI

È stata notificata stanotte, a mezzo pec, la mozione di sfiducia al sindaco. Come era stato già anticipato, è stato l’ex consigliere di maggioranza Michele Giugno a salvare l’iniziativa dei tre esponenti della coalizione di centro-destra (Di Rienzo, Vegliante, Ragozzino), dei referenti del Movimento Cinque Stelle (Caiazzo e Miccolupi) e di Gianluca Di Agresti, anche lui passato in opposizione. Non ha firmato Rosaria Nocerino, che tuttora si identifica in minoranza, ma che ormai minoranza non è.
Nel frattempo, pubblicato un documento del PD in relazione alle opere realizzate in città dall’assessore di riferimento, Roberto Barresi – referente del movimento civico “Insieme per Capua” – ha proferito nei confronti del partito dure critiche. “Avremmo voluto leggere un documento non contenente un elenco stereotipato di interventi dovuti ed iniziati da altre amministrazioni – ha evidenziato l’avvocato” – ma, soprattutto comprensivo di un cronoprogramma preciso ed articolato sugli interventi immediati, a breve, medio e lungo termine, necessari ed ormai indifferibili per la ripartenza di un territorio che è del tutto fermo ed abbandonato a se stesso.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*