POLITICA

AMMINISTRATIVE 2021, EMILIA BORGIA RITIRA LA PROPRIA CANDIDATURA A SANTA MARIA CAPUA VETERE.

L’avvocato si è espressa sulla competizione elettorale, definendola “truccata e consequenzialmente impari”

Si restringe il numero dei candidati che, a Santa Maria Capua Vetere, si contenderanno la fascia tricolore e il vertice amministrativo dell’ente municipale. Attraverso un messaggio pubblicato sui social, l’avvocato Emilia Borgia ha infatti annunciato il proprio ritiro dalla competizione elettorale, per la quale avrebbe concorso per la carica di sindaco. La professionista aveva manifestato, qualche settimana fa, la propria aspirazione, ma – a sorpresa – ha oggi comunicato la volontà di ritirarsi per ragioni che ha ben rappresentato, in particolare, attraverso un post su facebook. “Il nostro territorio – ha evidenziato l’avvocato – esprime purtroppo criticità e problemi di una levatura tale per cui dovrebbero esservi, e forse ci sono, tutti i presupposti per cambiare questa situazione narcotizzata e paludata, se solo ci fosse al centro del dibattito politico una sana e leale dialettica fondata sulla forza delle idee e dei programmi, non condizionata dall’esercizio di una tipologia di potere autoreferenziale dal quale credevamo non essere più soggiogati”. Non sono stati usati mezzi termini. L’ex candidato sindaco ha parlato di un cambiamento che non può esistere se “la competizione è truccata e consequenzialmente impari”. E ha poi concluso, dando l’annuncio inatteso. “Con lo spirito di chi ha provato a lanciare un messaggio per tutelare la dignità collettiva – ha scritto la professionista – ritengo opportuno compiere un atto di responsabilità, anche a tutela di chi mi ha manifestato vicinanza, e ritirare la mia candidatura”.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*