Capua, CRONACA

ZTL NEL CORSO GRAN PRIORATO DI MALTA, UNA DECISIONE GIÀ PRESA

Nel giro di un mese, la città di Capua disporrà di un’area a traffico limitato, che blinderà il centro storico. Giusto il tempo di installare le telecamere per l’accertamento delle infrazioni e in alcune zone della città, in determinate fasce orarie, non sarà possibile la circolazione veicolare. Bisogna recuperare una vecchia deliberazione della Giunta Comunale (la numero 27 del 08.10.2019), della precedente amministrazione Branco, per comprendere il senso dell’improvvisa installazione del cartello affisso lungo il Corso Gran Priorato di Malta. Sarà infatti operativa una ZTL (zona a traffico limitato), con controllo elettronico dei varchi, così come nel centro storico di Capua e, in particolare, nel Corso Appio – dall’intersezione con via G. Alviani, via Corte della Bagliva e dall’intersezione con via Palasciano – e lungo il Corso Gran Priorato di Malta, dall’intersezione con via Gran Maestrato San Lazzaro. Molti cittadini, alcuni dei quali residenti negli edifici dell’antico Corso, ai cui margini sono presenti la facoltà di Economia, la chiesa di San Marcello e palazzi nobiliari di notevole pregio storico, hanno manifestato non poche perplessità. Una decisione, quella dell’ente municipale, in realtà già presa e ora attuata dall’attuale commissario prefettizio. Dovranno fare molta attenzione gli automobilisti e, soprattutto, i residenti delle aree interessate dalla ZTL, che potrebbero non accorgersi dell’occhio elettronico e quindi delle telecamere che -probabilmente a breve – saranno installate nei vari punti di accesso.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*