CRONACA

Castel Morrone. Palamaggiò in fiamme, a fuoco il tempio della Juvecaserta

Indagano il nucleo investigativo dei vigili del fuoco e i carabinieri, che non escludono la natura dolosa del rogo.

Proseguono senza sosta le indagini degli uomini dell’Arma e dei pompieri, che cercano di far luce sulle cause del terribile incendio, sviluppatosi nel tardo pomeriggio all’interno del Palamaggiò e, in particolare, in un fabbricato di pertinenza destinato al riscaldamento degli atleti. Le fiamme, per cause ancora in corso di accertamento, hanno interessato, infatti, uno stabile che precede il campo da gioco del complesso cestistico, un tempo casa della Juvecaserta. I vigili del fuoco, intervenuti prontamente sul posto, con diverse autobotti, sono riusciti a domare il rogo con non poche difficoltà. La struttura sportiva è affidata alla gestione di un curatore fallimentare e, nel frattempo, si sta procedendo all’effettiva quantificazione dei danni. La tempestiva azione dei caschi rossi ha evitato il peggio, smorzando la propagazione delle lingue di fuoco che, nell’occasione, minacciavano di estendersi ulteriormente. In ordine alla dinamica dei fatti, gli investigatori mantengono, al momento, il massimo riserbo. Non si esclude alcuna ipotesi, anche se le circostanze sembrano orientare le forze dell’ordine verso una matrice dolosa. Appare improbabile la natura accidentale dell’evento.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*