Incontro interpartitico
COMUNICATI STAMPA, POLITICA

COMUNI AL VOTO, PER IL CENTRODESTRA ZINZI IL NOME PIÙ AUTOREVOLE PER CASERTA CITTÀ, MENTRE PER SANTA MARIA CAPUA VETERE E SESSA AURUNCA SI MARCIA COMPATTI. AGGREGAZIONI ALLARGATE ALLE CIVICHE E SENZA SIMBOLI NEI COMUNI AL DI SOTTO DEI 15 MILA ABITANTI.

Nei prossimi giorni, sarà verificata la disponibilità del consigliere regionale e capogruppo della Lega a guidare la coalizione alle amministrative previste in autunno. 

Si è riunito Caserta il tavolo interpartitico del centrodestra, cui hanno partecipato i coordinatore provinciale di Forza Italia, Carlo Sarro, della Lega Salvini Premier, Salvatore Mastroianni, e di Fratelli d’Italia, Marco Cerreto. Sul tavolo, il tema delle alleanze e la definizione dei candidati a sindaco che dovranno guidare l’alleanza nei comuni maggiori chiamati al voto nella tornata prevista quasi sicuramente per il prossimo ottobre. Per Caserta città, i partiti di centrodestra hanno valutato i diversi nomi sul tavolo, ritenendo la figura del consigliere regionale della Lega, Gianpiero Zinzi, la più autorevole per capeggiate la coalizione e la più competitiva per la vittoria finale. Nelle prossime ore, e comunque entro venerdì prossimo quando il tavolo interpartitico tornerà a riunirsi, sarà sondata la disponibilità del capogruppo della Lega una seno al Consiglio regionale della Campania ad accettare la candidatura a sindaco dell’intero centrodestra cittadino, essendo unanimemente ritenuta in grado di mobilitare l’intera area politica di centrodestra e di creare il giusto entusiasmino che dovrà accompagnare la campagna elettorale dei partiti dell’alleanza. Nel frattempo, Sarro, Mastroianni e Cerreto hanno anche attenzionato gli ulteriori profili proposti da movimenti e forze civiche e sociali, ma su questi una valutazione più approfondita sarà compiuta solo all’esito della mancata fattibilità della candidatura del consigliere regionale Zinzi. Riguardo alla città di Santa Maria Maria Capua Vetere, a seguito della connotazione prettamente di centrosinistra che ha assunto la candidatura del sindaco uscente e della sua squadra dopo l’adesione del Pd, così da rendere incompatibile quella compagine che cinque anni fa portó alla vittoria l’attuale maggioranza con ampie rappresentanze del centrodestra, i vertici provinciali di Forza Italia, Lega Salvini Premier e Fratelli d’Italia hanno deciso di marciare uniti con la costruzione di una alleanza di centrodestra aperta al contributo delle forze civiche presenti nel capoluogo sammaritano. 

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*