ATTUALITA'

SOSPESI, PERCHÉ NON VACCINATI, VENTIDUE DIPENDENTI ASL. LA DECISIONE DEL DIRETTORE GENERALE FERDINANDO RUSSO

Ventidue dipendenti sono stati sospesi dall’Asl di Caserta perché non vaccinati. A seguito di un accertamento interno avviato a fine luglio, tra medici, infermieri, operatori sanitari e addetti amministrativi, è infatti emerso che circa duecento dipendenti non avevano effettuato, nel frattempo, l’inoculazione necessaria per prevenirsi dal Covid 19. Ai solleciti dell’azienda sanitaria, ha risposto positivamente gran parte del personale, invitato a provvedere entro tre giorni alla campagna vaccinale, fatta eccezione dei ventidue dipendenti che sono stati sospesi fino all’esecuzione della vaccinazione e non oltre il 31 dicembre.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*