AMBIENTE, COMUNICATI STAMPA

“IL DOVERE DI PRATICARE LA SOSTENIBILITA’”, per superare l’emergenza climatica

I Consorzi di bonifica e la sfida della transizione ecologica

Il Congresso regionale veneto delle bonifiche, tenutosi a San Donà di Piave dal 23 al 25 marzo 1922, fu il primo appuntamento rilevante coordinato dalla Federazione Nazionale dei Consorzi di Bonifica. Al Congresso parteciparono esperti e studiosi di ogni parte d’Italia, oltre ad autorevoli rappresentanti del Governo e del mondo politico, a testimonianza dell’attenzione che veniva prestata in quel momento al tema della bonifica nei suoi vari aspetti.Per celebrare il centenario del Congresso del marzo del 1922, l’Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue (ANBI), in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova e docenti appartenenti ad altre 14 Università italiane, ha organizzato una serie di eventi che verranno realizzati nell’arco di un anno e si concluderanno a marzo 2023. L’obiettivo è quello di creare occasioni utili per elaborare un percorso che i Consorzi di bonifica dovranno intraprendere nel prossimo futuro per affrontare le nuove criticità poste dal cambiamento climatico, per realizzare interventi virtuosi nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità e per dialogare e confrontarsi con altri portatori di interesse attivi nel territorio.E’ in questo contesto che si inserisce l’evento di Napoli, città che ospitò nel 1925 una specifica “Mostra tematica e il 1° Congresso Nazionale dei bonificatori”, a testimonianza del fatto che sin da allora la bonifica era un’esigenza avvertita in tutta Italia, quale condizione preliminare per il progresso sociale ed economico dell’intero Paese.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*