SPORT

Volley femminile, serie C. Alla ricerca del riscatto, l’Icarus a Pomigliano per interrompere il digiuno

Pomigliano – Due sconfitte nelle ultime due giornate, prima contro Arzano, poi contro Villaricca. Due partite vere, dure, ben giocate ma dalle quali si torna a casa con un solo punto in più. La sfida di sabato in casa dell’Elisa Volley Pomigliano è quindi l’occasione perfetta per tornare a sorridere, cercando a tutti i costi quella vittoria che manca da troppo tempo. C’è una classifica da smuovere e un secondo posto da difendere con le unghie e con i denti dagli assalti della Lu.Vo. Barattoli. L’Elisa Volley è avversario ostico. Al momento ferma al penultimo posto con 10 punti, le napoletane fanno parte del gruppone di centro-classifica, dove quattro squadre si distanziano di soli tre punti. All’andata le avversarie seppero ribaltare i pronostici della vigilia, vincendo a Marcianise per 2-3 al termine di una gara lunga e combattuta. Una sfida da non sottovalutare in nessun caso, questa del ritorno, allora, sia per un senso di rivalsa che per interrompere la striscia negativa. Se vincere aiuta a vincere, infatti, lo stesso si può dire delle sconfitte e proprio per questo, come nel primo girone, anche ora questa partita risulta essere ancora più difficile proprio per il momento in cui arriva. Servirà tanta forza mentale per rompere l’inerzia delle ultime giornate e ritornare a fare la voce grossa in campo, con la determinazione di chi sa di dover solo vincere. Il lavoro svolto in settimana è andato esattamente in questa direzione. Coach Cuzzucoli e il suo staff sono partiti dalla consapevolezza che nelle due sconfitte passate l’identità dell’Icarus non si sia persa, ma anzi a tratti le ragazze hanno saputo esprimere picchi del proprio miglior gioco. Ma il campionato chiama e la classifica impone a Marcianise di tornare a vincere, al di là di qualsiasi altro tipo di considerazione. Serve morale, servono certezze e servono punti: sabato a Pomigliano si scenderà in campo per guadagnare tutte queste cose.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*