SPORT

“STOP WAR IN UKRAINE”, IL MESSAGGIO DELLA LEGA PALLAVOLO CONTRO LA GUERRA

Alla luce del conflitto tra Russia e Ucraina, anche la Lega Pallavolo Serie A prende posizione. Si riporta il messaggio del Presidente della Lega Massimo Righi inviato a nome del Consiglio di Amministrazione a tutti i Club, con l’obiettivo di promuovere la campagna di sensibilizzazione “STOP WAR IN UKRAINE”.

“Spettabili Associate, credo non si possa restare in silenzio rispetto a quello che sta accadendo in queste ore tra Russia e Ucraina, il mondo dello sport e della pallavolo in particolare deve diffondere un forte messaggio di stop ad ogni forma di guerra.Per questa ragione, il Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo Serie A, in vista delle gare di sabato 26 e domenica 27 febbraio ha stabilito di promuovere la campagna STOP WAR IN UKRAINE che richiederà la collaborazione di tutti i Club di Serie A.L’iniziativa prevede l’esposizione di una grafica led dedicata che riporterà la scritta “STOP WAR IN UKRAINE” sui campi di gara che lo consentono, mentre prima di ogni partita, al momento del saluto delle squadre a centro campo, verrà letto un annuncio fonico per esprimere rifiuto ad ogni forma e tipologia di guerra: “La Lega Pallavolo Serie A ed i suoi Club, insieme all’Associazione Italiana Pallavolisti, sono uniti nell’esprimere a gran voce il proprio NO ALLA GUERRA IN UCRAINA e solidarietà verso chi sta soffrendo le conseguenze atroci di questo conflitto. Chiediamo a tutto il pubblico di unirsi ai nostri giocatori con un grande applauso. STOP WAR IN UKRAINE”. Grazie per la collaborazione che potrete prestare in questo momento particolarmente buio e difficile”.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*