SPORT

Dopo il coach Racaniello, la Volley Marcianise ingaggia anche il “libero” Marco Vacchiano per il prossimo campionato di A3

La Volley Marcianise comunica di aver concluso l’ingaggio di Marco Vacchiano per la stagione sportiva di serie A3 2021/2022.
Colpo a sorpresa del Volley Marcianise, che con una breve trattativa riesce ad aggiudicarsi le prestazioni del “libero” Marco Vacchiano, uno dei migliori giocatori campani nel suo ruolo. Classe ’88, cresciuto sportivamente nel settore giovanile della Polisportiva Rosso Maniero Napoli, fu lanciato giovanissimo in prima squadra, nel campionato di B2 della stagione 2005/2006, riscuotendo consensi per le sue prestazioni rapportate all’età. Giocatore dotato di ottima tecnica individuale, Marco Vacchiano sarà dunque il libero biancoblù nel prossimo campionato di A3.
Ecco le sue prime dichiarazioni da giocatore del Volley Marcianise: “Sono stato contatto già a fine campionato ed ero un po’ titubante per motivi di lavoro ed anche perché mi sentivo molto legato alla mia società e volevo darle priorità avendo giocato per tre anni con loro. Il 19 giugno ho maturato la mia scelta e finalmente dopo anni di battaglie contro, mi ritrovo dall’altra parte delle rete. La serie A3 sarà un campionato non facile causa poiché la lotta per non retrocedere sarà agguerrita e tutte le società si stanno attrezzando per mantenere la categorie, come anche Marcianise sta facendo. Mi aspetto personalmente dopo tre anni di serie B di tornare ai livelli dei primi anni di A2 come quando ero ad Aversa ma con una maturità diversa perché è adesso ho 33 anni”. È un fiume in piena carico di entusiasmo e di energia ed infatti prosegue: ”Cercherò di dare il mio contributo sia nello spogliatoio che in campo, specialmente in allenamento, da dove ritengo parta tutto. Con il coach Racaniello abbiamo subito avuto una condivisione di idee e questo aspetto mi motiva molto“. Allora Marco sappiamo che non saranno sempre rose e fiori, cosa ne pensi del campionato di A3, con le sue inevitabili difficoltà? “Penso che la parte più difficile sarà quella iniziale per amalgamare il gruppo che è sostanzialmente nuovo e fare squadra, solo così fai la differenze durante l’anno e nel corso del campionato. Dobbiamo cercare con l’aiuto della società, che sicuro metterà a disposizione tutto il necessario e dobbiamo crescere sia individualmente che a livello di squadra, cosa che sicuramente avverrà piano piano, un mattoncino alla volta”.
E adesso Marco, svelaci una curiosità: hai riti scaramantici o portafortuna? “Adesso il mio portafortuna é il numero di maglia (ndr: il 4) che ho dai tempi del mini volley ed è sempre stato il mio numero e le società mi sono sempre venute incontro attribuendomelo!“. Grazie Marco per questa splendida chiacchierata ed un Grande IN BOCCA AL LUPO per il prossimo campionato in serie A3 a Marcianise!

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*