POLITICA

L’ASSESSORE GRAVANO: “LA QUESTIONE DEL CIMITERO DI SANT’ANGELO IN FORMIS IN VIA DI RISOLUZIONE, QUASI 80 MILA EURO PER LA MESSA IN SICUREZZA”.

Tra le questioni più importanti, discusse durante l’ultimo Consiglio comunale, troviamo sicuramente la messa in sicurezza delle strutture cimiteriali. In merito abbiamo sentito l’Assessore Francesca Gravano, che ci ha riferito: “Abbiamo deliberato a favore dello stanziamento di 79.990 euro, per la messa in sicurezza e la riqualificazione della struttura cimiteriale di S. Angelo in Formis. Un intervento necessario ed importante. Per i cimiteri cittadini, non venivano fatti interventi di tale portata da diversi anni”. Dunque, la spinosa vicenda, che ha visto anche l’intervento dell’Asl dopo la denuncia di un privato, sta per concludersi positivamente. Ricordiamo che numerose sono state le segnalazioni di privati ed anche delle forze di opposizione, circa lo stato di degrado e di abbandono, in particolare della struttura di S. Angelo. Sempre nella stessa seduta di lunedì, l’Assessore ha risposto anche a due interrogazioni afferenti le questioni dell’isola ecologica e della raccolta differenziata. “Stiamo lavorando, con la ditta Falzarano, per giungere ad una soluzione positiva delle problematiche”, ci riferisce l’Assessore, che precisa: “La creazione di una isola ecologica comporterebbe l’aumento della percentuale di raccolta differenziata cittadina. Inoltre, stiamo lavorando per avere un cronoprogramma degli interventi, in modo da poter monitorare e controllare efficacemente il territorio”. In riferimento poi, alla problematica dei rifiuti, ci dice: “La raccolta differenziata in città si è attestata su un 40% da Gennaio, ma a Giugno abbiamo avuto un leggero aumento, siamo sul 42,3%, un incremento positivo. stiamo lavorando per far aumentare queste percentuali, partiremo con un progetto di sensibilizzazione dei grandi condomini da Settembre. Dobbiamo lavorare soprattutto su questo aspetto. Sul fronte della lotta agli sversamenti abusivi ed all’abbandono di ingombranti, stiamo partendo con un progetto di sensibilizzazione mirato, alle zone nelle quali questi fatti avvengono con maggiore frequenza, penso ad esempio alle zone del centro storico per le quali numerose sono state le segnalazioni. Stiamo partendo dall’individuazione dei civici interessati. Se ciò non bastasse passeremo alle sanzioni dei colpevoli”. 

CONDIVIDI

One Comment

  1. Sabatocatapano

    Meraviglioso….anche se arriva il in un momento
    0 particolare per me! SONO FIERO DEL PERCORSO PRATICATO… GRAZIE FINALMENTE AI Nostri politici. IL POPOLO DI S. ANGELO IN FORMIS NON DIMENTICHERA’! GRAZIE A LORO NOME!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*