POLITICA, POLITICA ESTERA

Firmato Green Pass europeo, via dal 1 luglio.

I presidenti delle istituzioni Ue (Sassoli per il Parlamento, Von der Leyen per la Commissione e Costa per il Consiglio Ue) hanno firmato a Bruxelles il regolamento per il certificato Covid digitale Ue, o Green Pass, a partire dal prossimo 1° luglio.

Il certificato aiuterà i viaggiatori all’interno dell’Ue che lo detengono ad evitare di essere sottoposti a test e/o quarantene quando viaggiano all’interno dell’Unione. Dal 1° luglio, il Pass sarà un diritto per tutti i cittadini Ue che abbiano i requisiti: vale per chi è stato vaccinato, per chi è guarito dalla Covid-19 e per chi si sottopone a un test e risulta negativo. Il certificato sarà rilasciato in formato digitale e gratuitamente dalle autorità nazionali, e riporterà un codice Qr che consentirà di verificarne l’autenticità in tutta Europa.

VACCINATI – Il Pass sarà valido a partire da 14 giorni dopo l’ultima dose di vaccino anti-Covid. A partire da quel giorno, le persone vaccinate, cioè con 2 dosi per AstraZeneca, Pfizer/BioNTech e Moderna e con una dose per Janssen (J&J), che detengono il certificato, dovrebbero essere esentate, in viaggio, da test e quarantene. Lo stesso discorso dovrebbe valere per le persone che sono guarite e che hanno ricevuto una sola dose di vaccino, considerata sufficiente per essere protetti dalla malattia.

GUARITI – Le persone guarite dalla Covid-19 dovrebbero essere esentate da test e/o quarantene nei 180 giorni successivi al test Pcr positivo, che attesta l’avvenuta infezione (la validità del certificato è a partire dall’undicesimo giorno dopo il test, una volta terminato il periodo di contagiosità).

TEST – Per chi non è vaccinato né guarito, allora resta il test, che il pass certifica e che viene così riconosciuto anche all’estero. Per i test viene proposto un periodo di validità standard: per i test Pcr o molecolari la validità è di 72 ore, mentre per quelli rapidi antigenici è di 48 ore.

FAMIGLIE CON MINORI – Per evitare di separare i nuclei familiari alla frontiera, i minorenni che viaggiano con genitori sono esentati dall’obbligo di quarantena. I bambini sotto i 6 anni di età sono esentati anche dai test: quelli dai 6 anni in su, però, dovranno sottoporsi a test per ottenere il pass.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*