POLITICA

DECORO URBANO E RACCOLTA RIFIUTI RESTANO NODI IRRISOLTI. IL M5S “L’EPILOGO DI ANNI DI MALAPOLITICA”.

Con l’arrivo dell’estate, una città a vocazione turistica come Capua, avrebbe dovuto farsi trovare preparata. Invece, ogni giorno, sono decine le segnalazioni dei cittadini che riguardano il decoro urbano. Dal centro alla periferia, sono numerosissime le zone in cui continuano ad essere abbandonati i rifiuti ingombranti, da cittadini incivili e sono ormai introvabili zone della città che non siano ostaggio di erbacce e cattivi odori. Da decenni si pontifica sul sistema di videosorveglianza cittadino, che potrebbe risolvere questo come tantissimi altri problemi; se ne parlava già durante la prima giunta Antropoli, da allora di acqua nel Volturno ne è passata, senza che il progetto spiccasse il volo. Anche il Movimento 5 stelle, con una nota ha tenuto a sottolineare quanto il problema del decoro sia centrale e quanto la situazione resti in forte stallo. Nella nota  si legge “Con l’Assessore Gravano abbiamo ribadito, la necessità di sistemi di videosorveglianza e controlli sul territorio. Per quanto riguarda lo sfalcio dell’erba, l’assessore ha ribadito che il contratto con la Falzarano non consente una cura del verde puntuale, poiché l’attività dovrebbe essere gestita da una ditta specializzata”. I 5 stelle, poi, fanno riferimento al voto contrario dato in Consiglio per la Tari, per la mancanza di meccanismi premiali, per i cittadini virtuosi. La nota dei pentastellati capuani, si chiude poi, con toni duri: “oggi Capua è l’epilogo di anni di malapolitica”. Intanto, il Sindaco Luca Branco, ha informato i cittadini via social, che farà un report periodici dei temi trattati nella diretta facebook, per consentire una conoscenza completa dell’operato amministrativo. Ci auguriamo di leggervi presto aggiornamenti in merito alla problematica del decoro urbano e della videosorveglianza. 

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*