POLITICA

CHIUSURA DEL PONTE NUOVO, DOPO L’INTERVISTA DEL SINDACO ARRIVA LA RISPOSTA DELL’OPPOSIZIONE: “DOPO TRE ANNI QUESTA AMMINISTRAZIONE BRANCOLA NEL BUIO”.

LA RAGOZZINO: “MENTRE IL SINDACO PROGRAMMA IL FUTURO LA CITTA’ SPROFONDA”.

Le problematiche legate alla chiusura del Ponte nuovo sul Volturno, continuano a tenere banco nella scena politica capuana. Qualche giorno fa abbiamo intervistato il Sindaco Branco sull’argomento. Nel corso dell’intervista è emerso che le indagini strutturali sarebbero ancora in corso e che, nonostante siano ormai trascorsi tre anni, non sarebbe ancora possibile determinare i tempi della riapertura. La risposta dell’opposizione non si è fatta attendere, difatti i Consiglieri Ragozzino, Di Rienzo e Vegliante con una nota congiunta hanno dichiarato: “A tre anni dalla chiusura e nonostante l’attenzione continua, aumenta la preoccupazione dei capuani. L’amministrazione comunale dopo le “letterine” recapitate alla Regione Campania brancola nel buio più totale. Nessuna certezza dell’intervento da porre in essere e ancor meno certezze sui tempi di riapertura. Nessuna considerazione per la problematica che rischia di incancrenirsi e nessuna risposta concreta. A pagarne le spese sempre e solo i cittadini, che a Settembre, con l’apertura delle scuole, dovranno ancora sopportare un congestionante traffico veicolare che danneggerà, la categoria dei commercianti di Fuori Porta Roma”. Proprio in riferimento ai disagi del popoloso quartiere di Porta Roma, nella nota si legge: “Saranno installati parcheggi a pagamento anche su Via Mezz’Appia. E qui andrebbe chiarito, visto l’annoso problema del Ponte chiuso, che grava come un macigno sui commercianti, che senso abbia quest’ultima ulteriore scelta svantaggiosa, per le attività già abbastanza vessate”. Quindi, stando a quanto dichiarato dai consiglieri di opposizione, a breve verranno installati parchimetri anche a Porta Roma, il quartiere che maggiormente risente dei disagi legati al traffico ed alla chiusura del Ponte. Infine, conclude la Ragozzino: “Non è più possibile accettare i tempi pachidermici del Sindaco, che è in vacanza tutto l’anno, dato che ancora non ha pensato ad una viabilità alternativa, per alleggerire i propri concittadini dai problemi e pericoli della viabilità. Sì continua a vivere di stenti. il Sindaco “sta programmando il futuro” e nel mentre la città sprofonda, è giunta l’ora che vadano a casa”.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*