POLITICA

CAPUA. APPROVAZIONE DELLE TARIFFE TARI: LA MAGGIORANZA REPLICA ALLE ACCUSE DELL’OPPOSIZIONE: “Non possiamo trasformare il Consiglio comunale in un urlatoio, in cui la politica cede il posto al palcoscenico”.

Stamattina il Consiglio comunale ha approvato le tariffe Tari per il 2021. Il Decreto sostegni bis prevede l’esenzione della Tari, per tutte le attività economiche colpite dalla pandemia. Proprio il tema dei sostegni, era stato nei giorni scorsi al centro di un’aspra polemica con l’opposizione, che aveva accusato la Maggioranza di non aver fatto abbastanza per i cittadini colpiti dalla crisi economica.

Oggi, dopo l’approvazione della Tari 2021, la Maggioranza Consiliare, con una nota, ha dichiarato: “Ciò che era stato proposto nella mozione dell’opposizione era già previsto del Decreto sostegni e dato che sulla pelle delle persone non si specula, non possiamo prestarci a polemiche strumentali. Non possiamo trasformare il Consiglio comunale in un urlatoio, in cui la politica cede il posto al palcoscenico”. La nota della Maggioranza fa riferimento ai toni accesi dello scorso Consiglio comunale, in cui la mozione dell’opposizione è stata bocciata. Nella nota si legge poi: “Oltre ai commercianti, potranno beneficiare della riduzione Tari anche le famiglie segnalate dai servizi sociali, che sono state destinatarie degli aiuti previsti per la pandemia. Crediamo che questo sia il modo migliore per rispondere ai cittadini ed alle tante realtà colpite, non il populismo inconcludente, che fa dei decibel, non dei contenuti, la sua unica forza”.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*