CRONACA

FINISCE CON LA MANO IN UN ATTREZZO DA MACELLERIA, TRASPORTATO D’URGENZA IN OSPEDALE

MONDRAGONE – Ha dell’incredibile quel che è successo nella primissima mattinata. Un 20enne, dipendente di una nota macelleria di Mondragone, è rimasto incastrato con la mano in uno dei macchinari da macelleria.

Inutili i tentativi dei colleghi di liberare il giovane dalla “morsa di ferro” dell’attrezzatura. C’è stato bisogno, infatti, dell’intervento dei Vigili del Fuoco di Mondragone, i quali abilmente sono riusciti in parte a disincastrare la mano del povero malcapitato.

Immediati i soccorsi del 118 che hanno raggiunto il 20enne prestando i primissimi soccorsi, ma di lì a poco si è reso necessario il suo trasporto d’urgenza a “Pineta Grande” di Castel Volturno per un delicato intervento chirurgico alla mano. 

I Carabinieri di Mondragone indagano sull’evento. 

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*