COMUNICATI STAMPA, POLITICA

Capodrise, Belfiore al Rione Marte: “Mai più soli”

CAPODRISE. Ieri pomeriggio, 21 settembre, Maria Belfiore è stata al rione Marte. «Un quartiere dimenticato – denuncia la candidata a sindaco di Alleanza per Capodrise –, dove non passa neppure lo scuolabus, dove si promettevano fiere dell’artigianato e installare una fontanina sembra più difficile che realizzare il ponte sullo Stretto di Messina. Chi abita da queste parti è arrabbiato, io sono più arrabbiata di loro. Esiste una sola Capodrise! Me lo sentirai ripetere fino alla noia, perché la vera barriera da abbattere non è il cavalcavia ferroviario, è il pregiudizio, è lo stigma. È ostinarsi a considerare – aggiunge –, in un territorio di appena tre chilometri quadrati, “periferia” un quartiere che ha una storia, una memoria, una dignità. L’ho detto a San Donato: lavoriamo insieme, partiamo dal senso di comunità, ritroviamoci. Poi, è chiaro che bisognerà rimettere mano all’area giochi per bambini; potenziare la viabilità, il trasporto pubblico e l’illuminazione; ripulire il ponticello di via Arciprete Acconcia, sistemare la piazzola della fermata dell’autobus. È chiaro che ci sarà tanto da fare! Ma, innanzitutto, ritroviamoci. Un signore mi ha chiesto una navetta, il martedì, per consentire agli anziani di andare al mercato e al cimitero. A volte – conclude Belfiore – per abbattere una barriera basta un’idea semplice».

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*