AMBIENTE

LEGAMBIENTE CAMPANIA, OGGI FLASH MOB ALL’AZIENDA AGRICOLA “CERASE”

Si è svolto oggi, sabato 12 Febbraio alle ore 15:00 il flash mob “Rinnovabili, la direzione giusta” promosso da Legambiente Campania sulle energie rinnovabili e l’ecosostenibilità. L’evento, organizzato da Legambiente Castel di Sasso, si è svolto all’interno dell’azienda agricola “Cerase”, situa a Pontelatone, che ha adottato la coltura del foraggio idroponico. La produttività di tale sistema avviene indipendentemente dalla produttività e dalle condizioni del terreno, assicurando agli animali da allevamento foraggio verde per tutta la durata dell’anno. La qualità eccellente del foraggio permette una produttività di latte qualitativa maggiore. Tale tecnica permette di risparmiare oltre duecento volte la quantità di acqua che servirebbe invece per un’agricoltura standard del foraggio. Inoltre, l’azienda ricicla grandi quantità di siedo e di letame.Al flash mob ha presenziato anche il Presidente Nazionale Legambiente, Stefano Ciafani, il quale si è detto soddisfatto dall’approvazione delle Camere sull’entrata nella Costituzione Italiana della tutela dell’ambiente: – “Una svolta epocale e una grande vittoria per chi si è battuto negli ultimi anni per la tutela dell’ambiente. Finalmente la politica prende atto di tali problematiche e le pone al centro della nostra Costituzione”, e ha poi aggiunto: – “L’Italia è un paese ancora a forte vocazione agricola. I nostri prodotti agroalimentari sono famosissimi in tutto il mondo, sarebbe importante se al nostro Made in Italy le aziende agricole possano affiancare la produzione mediante energie rinnovabili”.Il presidente regionale Legambiente Mariateresa Imparato, invece, spiega come il flash mob non sia l’unica iniziativa di giornata: – “Stamane siamo stati alla centrale termoelettrica di Presenzano alimentata a turbogas. Realtà simili non permettono uno sviluppo green dell’energia, andando a sfruttare invece energie fossili e non rinnovabili. Noi di Legambiente promuoviamo impianti energetici e industrie alimentate con energie rinnovabili, come l’energia eolica e fotovoltaica”. Sui progetti del futuro, il Presidente Regionale Legambiente ha espresso tutta la sua volontà nell’incentivare le aziende campane, creando nuove opportunità per i giovani che invece sono costretti ad emigrare, nuove opportunità che possono essere offerte dalla tutela dell’ambiente e l’inizio di un percorso ecologico e di pieno rispetto per il nostro territorio, da tempo deturpato e danneggiato.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*