ATTUALITA'

La variante “DELTA” avanza in Campania.

L’ Unità di Crisi Regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologia da COVID-19 ha reso noto il seguente bollettino: dalle indagini è emersa la presenza di 170 varianti inglesi, 82 varianti indiane, 36 varianti brasiliane, 6 varianti colombiane e 23 europee. Il monitoraggio è a cura dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Azienda Ospedaliera Dei Colli (ospedale Cotugno) e Tigem. Attualmente sono in corso ulteriori approfondimenti epidemiologici e sullo stato vaccinale dei soggetti presi in esame.

Gli scienziati invitano a non abbassare e a vaccinarsi quanto prima. Osservata speciale è il Regno Unito dove c’è stata una vera e propria impennata nei contagi. Il Primo Ministro Boris Johnson ha deciso di posticipare il ritorno a una (quasi) normalità che era atteso per il 21 giugno.

CONDIVIDI

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*